Home Cronaca Pfizer: vigile urbano muore poco dopo la somministrazione del vaccino anti Covid

Pfizer: vigile urbano muore poco dopo la somministrazione del vaccino anti Covid

di Redazione Avellino

La Procura di Lagonegro dispone sequestro della salma.

Salerno. Malore improvviso, muore un vigile urbano di Vibonati. La vittima, il 62enne Michele Quintieri – come riportato da Repubblica.it – era rientrato poche ore prima dall’ospedale di Sapri. Si era sottoposto a vaccinazione anti Covid Pfizer, insieme ad un collega, in qualità di volontario della Protezione Civile.

L’uomo ha accusato un malore improvviso, sul luogo sono intervenuti i sanitari del 118 ma tutti i tentativi di rianimazione sono risultati vani. Allertate anche le forze dell’ordine, che, su disposizione dell’autorità giudiziaria di Lagonegro, hanno sequestrato la salma e avviato tutti gli accertamenti del caso.

Il direttore sanitario del nosocomio saprese, Rocco Calabrese, unendosi al cordoglio per l’accaduto, riferisce che il paziente fosse già affetto da “patologie pregresse di natura metabolica e cardiocircolatoria”, e assicura che sono stati rispettati tutti i protocolli vaccinali previsti. A seguito dell’iniezione, infatti, sono stati rispettati i 15 minuti di osservazione, nell’arco dei quali l’uomo “non ha lamentato nessun disturbo”.

Non sussiste nessuna correlazione o evidenza scientifica tra il decesso e l’inoculazione del vaccino, si aspetta l’esito dell’ autopsia per chiarirne le cause.

Fonte: Repubblica.it

Vuoi sostenerci?

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.
Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori.
Sostieni l'informazione di qualità, sostieni EsodoMondo.it!





Articoli correlati

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.