Home In evidenza Meteo, neve protagonista nel week end

Meteo, neve protagonista nel week end

di Redazione Avellino

Colpo di coda dell’inverno, bufere a quote collinari

Importanti aggiornamenti si leggono su ilmeteo.it
Colpo di coda dell’inverno, con la neve che tornerà protagonista, scendendo copiosa, anche sotto forma di bufere, fino a quote collinari, in particolare al Centro-Sud.
Il punto della situazione, le regioni più interessate dalle nevicate e le quote previste nei prossimi giorni.

Aria fredda in discesa dal Nord Europa, temperature sono attese in calo, con valori che si porteranno sotto la media stagionale di riferimento di parecchi gradi.

Entro la fine della giornata di giovedì 18 sono attese le prime nevicate sull’arco alpino con fiocchi dai 4/500 metri di quota. Fenomeni nevosi interesseranno pure i rilievi appenninici centro-meridionali e la Sardegna, a partire dai 600 metri.

Venerdì 19 sarà una giornata di intenso maltempo a causa della formazione di un vortice ciclonico sul mar Tirreno e gli ultimi aggiornamenti confermano, specie tra il pomeriggio e la serata, il ritorno della neve al Centro-Sud, sotto forma di vere e proprie bufere provocate dai forti venti, a partire dai 5/700 metri, ma in deciso calo poi durante la successiva notte e nelle prime ore di sabato 20.

I rovesci nevosi potrebbero spingersi fin sotto i 400 metri di quota, in particolare sul versante adriatico, imbiancando anche città come CampobassoIsernia L’Aquila. Al Sud potranno essere interessate PotenzaMatera e le zone interne della Campania. Fiocchi bianchi anche in Romagna in serata fin quasi sulle pianure (circa 250 metri).

Domenica 21 un secondo ciclone, proveniente dal Nord Africa, potrebbe innescare una nuova ondata di maltempo, questa volta quasi esclusivamente al Sud, caratterizzata da nubifragitemporali e altre nevicate, a partire dai 4/600 metri di quota

Tra lunedì 22 e martedì 23, passerà il fronte freddo riversando al suolo altra aria gelida, con il rischio più che concreto di nevicate fino a 200 metri di quota, specie sulle regioni adriatiche.

Vuoi sostenerci?

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.
Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori.
Sostieni l'informazione di qualità, sostieni EsodoMondo.it!




Articoli correlati

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.