Home In evidenza Pfizer e AstraZeneca, rischi di contagio ridotti dei 2/3 dopo 21 giorni dalla somministrazione

Pfizer e AstraZeneca, rischi di contagio ridotti dei 2/3 dopo 21 giorni dalla somministrazione

di Redazione Avellino

A rivelarlo uno studio condotto dalla Oxford University

La somministrazione della dose di vaccino Pfizer o AstraZeneca riduce il rischio di contagio dei 2/3 dopo 21 giorni. Lo studio è stato condotto dalla Oxford University, 350mila le persone oggetto dello studio nel Regno Unito nel periodo compreso da Aprile e Dicembre.

I dati, analizzati dall’Office for National Statistics, hanno chiaramente stabilito come i vaccini, trascorsi i 21 giorni necessari al sistema immunitario per reagire, hanno prodotto una riduzione del 65% dell’infezione da Covid-19

Fonte: Ansa

Vuoi sostenerci?

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.
Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori.
Sostieni l'informazione di qualità, sostieni EsodoMondo.it!





Articoli correlati

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.