Home Economia ESODOMONDO.IT, le dieci domande sul futuro dell’ Irpinia e del Sud

ESODOMONDO.IT, le dieci domande sul futuro dell’ Irpinia e del Sud

di Giuseppe Solimine

Rivolte ai protagonisti politici, imprenditoriali e sindacali della Provincia Irpina.

Dieci domande sul futuro dell’ Irpinia e del Sud“, questa l’iniziativa di EsodoMondo.it, la nuova testata giornalistica campana, che sottoporrà i quesiti alle forze politiche, imprenditoriali e sindacali d’Irpinia.

Sarà un modo per capire in quale direzione si muoverà la politica, le organizzazioni sindacali e imprenditoriali nel prossimo futuro. La redazione di Esodomondo.it pubblicherà le varie risposte che giungeranno e serviranno per riprendere un confronto tra le varie istituzioni della nostra provincia.

L’auspicio di tutti è una nuova stagione d’impegno e di proposte serie per l’Irpinia e per il Sud. Sviluppo, crescita, istruzione e formazione sono i temi principali su cui ragionare per garantire ai giovani delle prospettive future.

L’obiettivo dell’iniziativa sarà quello di arrivare sottoscrizione di un manifesto di impegno comune, che rilanci il protagonismo Irpino, un modo nuovo e diverso di intendere la comunicazione, basato sul coinvolgimento del territorio mettendo a confronto le idee. Facciamo crescere l’Irpinia attraverso la partecipazione.

Il Sud ha bisogno di coraggio e di nuove visioni, il Recovery Plan dovrà essere per il mezzogiorno la nuova frontiera dello sviluppo. Le nuove competenze, i nuovi lavori, saranno il vero banco di prova per la politica e per le forze sociali.

Dobbiamo ragionare su aspetti più vicini alle esigenze per evitare affermazioni vaghe, buone per ogni stagione e quindi buone per nessuna. La realtà socio economica della provincia di Avellino è notevolmente diversificata e questo non aiuta ad avere una visione condivisa tra i soggetti in campo.

Occorre riprendere il cammino della proposta intelligente e della capacità ad analizzare i contesti nei quali muoversi, riunire il territorio, creando infrastrutture a raggiera, partendo dalla Stazione Hirpinia che rappresenterà il volano per lo sviluppo delle aree interne e, con essa, la realizzazione delle opere connesse diverranno strategicamente fondamentali per la progettazione di un futuro più solido.

Vuoi sostenerci?

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.
Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori.
Sostieni l'informazione di qualità, sostieni EsodoMondo.it!





Articoli correlati

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.