Home Politica Grottaminarda. Cobino: amareggiato, dirò la mia in campagna elettorale

Grottaminarda. Cobino: amareggiato, dirò la mia in campagna elettorale

di Angelo Corvino

Come vive questo momento?

La vivo serenamente, con distacco senza più l’indignazione e l’amarezza della sorpresa perché non me lo aspettavo, però va così”

Cosa ha portato a questo epilogo?

Avevo fatto delle modifiche alle nomine e pensavo che questo avesse risolto”

Quindi c’era stato un rimpasto?

Sì, piccolo perché davanti a due muri non si esce. Poi improvvisamente alle due è arrivata questa notizia. Ero di fronte a due blocchi da tre composti dal vicesindaco e due assessore, Spera, Marilisa Grillo e Virginia Pascucci. Un altro blocco da tre erano i consiglieri comunali con delega ed capogruppo consigliare composto da Marisa Graziano, Rocco De Luca e Lucio Lanza”.

Cosa volevano?

Gli ultimi tre volevano l’azzeramento totale della giunta. Gli altri tre non volevano che si toccasse niente. Ci siamo riuniti venerdì sera e non è stato possibile trovare una conciliazione. Ci siamo aggiornati a lunedì sera per trovare un punto d’incontro e non è stato possibile. Poi ci siamo rivisti mercoledì sera e comunque non è emerso nulla. Ho fatto un vivo appello affinché ci potesse essere una soluzione, la più dignitosa possibile, per il bene della nostra comunità. Nessuno parlava, allora l’ho fatta io una proposta: per un anno le due assessore si sarebbero dovute alternerare alla cariche di assessore e capogruppo consigliare. Così liberavamo un posto da assessore e lo davamo a Marisa Graziano, che fino ad ora era il capogruppo in consiglio. Il primo gruppo, anche se tra le lamentele, aveva accettato la proposta, gli altri tre no. Allora gli ho chiesto di farla loro una proposta. Stamattina sono andati a votare la sfiducia il vicesindaco e due assessori, per altro anche amici”.

Continuerà la sua azione politica?

Come uomo pensante, che vuole il bene della comunità, so che si può dare il contributo in tanti modi. Io non sono più disponibile a nessuna candidatura, valuterò con grande serenità le proposte. Abbiamo un corposo programma di governo. Cercherò di dialogare con chi non mi ha sfiduciato per dare il mio sostegno

Quali le priorità di Grottaminarda oggi?

Innanzitutto non perdere nessuna occasione del PNRR, ci stiamo candidando su molti fronti. E’ importante non perdere le opportunità che ci vengono date. Occorre seguire le grandi opere che sono l’unica occasione per poter uscire dalla crisi economica e sociale che stiamo vivendo. Sinceramente non me l’aspettavo questa cosa”.

Grottaminarda è alla vigilia di grandi trasformazioni anche dal punto di vista urbanistico

C’è bisogno di un forte e concreto impegno amministrativo. Il Commissario, pur mettendocela tutta, non ce la farà perché da solo è difficile e non può venire tutti i giorni. Questo comporta una paralisi. Ognuno si assumerà le proprie responsabilità. Io ho la fortuna di vivere in una comunità che conosco bene. Sette anni e mezzo ho fatto il sindaco, sono stato assessore esterno nel secolo scorso, sono stato ad insegnare alla scuola media per quindici anni, in questo secolo ho fatto il preside per otto, nove anni. Conosco bene le persone. Io, per quanto mi riguarda, li ho sempre abituati a ragionare sui documenti e sulle carte e mai sulle chiacchiere”.

Adesso cosa farà?

Racconterò quello che è stato fatto e quello che c’è ancora da fare con un programma molto, molto dettagliato. Avevamo appena approvato il PEG ed altro. Chi ha interrotto le procedure amministrative, non so per cosa, per manie di potere o perché ci sono indicazioni provinciali con questi pseudo partiti che non hanno robustezza di idee e pensano di fare bagarre così, si è assunto grosse responsabilità. Io non capisco, aspetto spiegazioni e poi ci confronteremo. Io mi confronterò sempre con massimo garbo facendo parlare le carte. Massimo rispetto per le persone anche quando penso di aver ricevuto qualche torto. Non è che me ne importa più di tanto, nel corso della vita si conoscono le persone meglio quando ci si misura sul campo”.

Vuoi sostenerci?

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.
Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori.
Sostieni l'informazione di qualità, sostieni EsodoMondo.it!





Articoli correlati

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.