Home Cronaca A Verona il primo caso di epatite acuta: bimba di 10 anni ricoverata

A Verona il primo caso di epatite acuta: bimba di 10 anni ricoverata

di Loredana Lovisi

È a Verona il primo caso di epatite acuta di origine sconosciuta che sta colpendo vari paesi del mondo. Si tratta di una bambina di 10 anni ricoverata con sintomi di infiammazione epatica: dagli esami del sangue rilevate transaminasi epatiche alte, unite ad altri valori sballati, indice di danni al fegato.

La bambina all’arrivo in ospedale presentava mal di pancia, diarrea, colorito itterico, nausea e vomito. L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha confermato 169 bambini colpiti da epatite acuta di origine sconosciuta che ha interessato 12 paesi del  mondo, 17 dei quali sottoposti a trapianto di fegato, mentre è stato segnalato un decesso tra questi. L’età dei casi registrati va da 1 mese a 16 anni.

Vuoi sostenerci?

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.
Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori.
Sostieni l'informazione di qualità, sostieni EsodoMondo.it!





Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.