Home Senza categoria Maserati e l’arrivo nel mondo BEV

Maserati e l’arrivo nel mondo BEV

di Gianluca Canfora

Il mondo dell’automotive, nonostante i tempi duri degli ultimi 3 anni con vendite ridotte e difficoltà di approviggionamento, continua a puntare sull’elettrificazione di massa. Un grande e storico marchio italiano ha deciso di fare il suo ingresso nell’mondo delle auto elettriche presentando un prototipo in occasione della Formula E. Stiamo parlando del brand Maserati che da diversi anni sta testando i suoi nuovi motori full elettric.

Gran Turismo Folgore

Il marchio “Maserati” fa parte del gruppo Stellantis nato dalla recente fusione di FIAT con il gruppo PSA.

Stellantis punta molto sull’elettrificazione di tutto il gruppo che ad oggi dispone già di un ampia scelta di auto elettriche vendute dai brand più popolari del gruppo come Opel e Peogeut.

Al gruppo Stellantis però manca un auto sportiva e di lusso nella sua offerta al mercato ed è proprio qui che si inserisce nel prossimo futuro Maserati.

Cosa sappiamo della nuova Gran Turismo?

A dir la verità ben poco! La nuova GranTurismo sarà il primo modello nella storia di Maserati ad adottare soluzioni 100% elettriche e sarà prodotta presso il polo produttivo di Mirafiori. Farà il suo debutto sul mercato nel 2023. Non sono state svelate nè dati sulle prestazioni nè possibili dati tecnici come la capacità delle batterie o una possibile autonomia prevista, una delle poche informazioni che sappiamo è che tutti i modelli Maserati 100% elettrici avranno l’aggiunta “Folgore“.

Per l’Italia sarà sicuramente un grande motivo di orgoglio vedere uno dei marchi più iconici dell’automotive italiano primeggiare anche nel mercato elettrico mondiale per prestazioni e lusso.

Fonti : https://www.maserati.com/it/it; https://www.stellantis.com/it

Vuoi sostenerci?

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.
Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori.
Sostieni l'informazione di qualità, sostieni EsodoMondo.it!




Rispondi