Home Politica Giovanni Melillo nuovo procuratore Antimafia

Giovanni Melillo nuovo procuratore Antimafia

di Gianluca Canfora

Il Consiglio Superiore della Magistratura ha eletto il nuovo Procuratore nazionale antimafia e antiterrorismo.

La persona eletta a questo ruolo è Giovanni Melillo attualmente capo della procura di Napoli.

Chi è Giovanni Melillo

Ha iniziato la sua carriera di Magistrato nel 1985 a Barra quindi all’inizio degli anni ’90, era il più giovane dei sostituti procuratori in forza al pool di Napoli e fin da subito ha cominciato ad indagare sulle rivelazioni del collaboratore di giustizia Pasquale Galasso e sulle ramificazioni della criminalità organizzata campana nella politica locale e nazionale.

Rilevante aspetto della sua carriera sono gli 8 anni passati come pm alla Direzione nazionale Antimafii e vanta anche un’esperienza all’ufficio giuridico del Quirinale. Inoltre è stato capo di gabinetto dell’allora Guardasigilli Andrea Orlando.

Cosa fa un Procuratore Nazionale Antimafia

il PNA ha “funzioni di impulso” per:

  • rendere effettivo il coordinamento delle attività di indagine;
  • garantire la funzionalità dell’impiego della polizia giudiziaria nelle sue diverse articolazioni;
  • assicurare la completezza e la tempestività delle investigazioni;
  • risolvere eventuali conflitti riguardanti lo svolgimento delle indagini.

Tra i suoi poteri effettivi invece:

  • acquisire ed elaborare notizie, informazioni e dati attinenti alla criminalità organizzata;
  • accedere ai registri delle notizie di reato e alle banche dati costituite presso le Procure distrettuali;
  • applicare temporaneamente magistrati della stessa direzione nazionale o delle direzioni distrettuali per soddisfare specifiche e contingenti esigenze investigative o processuali;
  • avocazione delle indagini preliminari svolte dai procuratori distrettuali, allorché il coordinamento non risulti possibile per inerzia o violazione di doveri.

Il PNA non ha il potere, tipico degli uffici del pubblico ministero,di indagine e di esercizio dell’azione penale.

Critiche da alcuni politici

Andrea Colletti di “Alternativa”:

L’ex capo di gabinetto del Ministro Orlando diventa Procuratore nazionale Antimafia.
Questo è l’esempio di come le relazioni politiche contino di più dell’operato sul territorio.

Secondo molti le relazioni politiche di Melillo con alcuni esponenti politici ha aiutato la sua elezione alla carica di magistratura.

Fonti: https://www.ansa.it/ , https://www.repubblica.it/

Link Esodomondo: https://esodomondo.it/2022/04/29/gas-russo-ue-contro-diktat-di-putin/

Vuoi sostenerci?

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.
Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori.
Sostieni l'informazione di qualità, sostieni EsodoMondo.it!




Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.