Home Cronaca Morti sul lavoro: tre in un giorno

Morti sul lavoro: tre in un giorno

di Tiziana Stramaglia

Sono tre gli uomini morti sul posto di lavoro quest’oggi.

Non si ferma la strage di morti.

Il primo è un’operaio comunale di Vicenza: l’uomo stava guidando un trattorino tagliaerba che però è scivolato in un canale. Il 64enne non è riuscito a liberarsi ed è morto annegato. La polizia locale ha recuperato il corpo dopo che un’automobilista ha dato l’allarme.

Un 29enne è invece deceduto in un giardino privato di Cave, in provincia di Roma. Il ragazzo stava potando degli alberi quando avrebbe purtroppo tranciato per errore i cavi dell’alta tensione, rimanendo folgorato. Sul posto sono arrivati i carabinieri e la sua salma è stata trasportata presso il Policlinico Tor Vergata di Roma per l’autopsia.

A Salve, in provincia di Lecce, un 53enne è scivolato dall’impalcatura sulla quale stava lavorando: l’uomo era titolare di un’impresa edile individuale. Ad assistere al salto nel vuoto il proprietario dell’immobile, che ha subito chiamato i soccorsi. Purtroppo non c’è stato nulla da fare: l’uomo è morto sul colpo.

Secondo i dati Inail, sono 200 i morti sul lavoro dall’inizio dell’anno.

Fonte: https://www.ansa.it/

Altro da EsodoMondo: https://esodomondo.it/category/cronaca/

Vuoi sostenerci?

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.
Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori.
Sostieni l'informazione di qualità, sostieni EsodoMondo.it!




Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.