Home Cultura Riscoprire le tradizioni. Fontanarosa, il paese della pietra

Riscoprire le tradizioni. Fontanarosa, il paese della pietra

di Angela Pasquariello

La pietra è l’anima e l’essenza del paese irpino di Fontanarosa, centro di antica lavorazione e tradizione.
In tutto il centro storico, dal sottosuolo al costruito, è presente la breccia irpina, tipica pietra calcarea, estratta in loco o proveniente dalle cave diffuse nel territorio. La pietra è l’elemento costitutivo di mura e archi, ma anche di portali, cornici delle finestre, scale esterne ed interne, pavimentazioni e fontane.

Per la prorompente presenza architettonica di questo materiale, Fontanarosa è conosciuto come il paese della pietra. Sono pochi i territori in Campania che possono vantare una tradizione così diffusa e antica. Il paese ti parla con le sue pietre e con la storia millenaria che esse si portano dietro. Nel lontano passato, il re di Napoli ordinò le maestranze locali e i marmi e le pietre di Gesualdo e Fontanarosa, per costruire la residenza estiva di Caserta.

Ma il mestiere dello scalpellino, dello “scultore povero”, pur avendo radici così antiche e nobili, non sempre si è coniugato con una esperienza di vita facile. Non mancano, infatti, nello scorrere dei secoli, periodi di magra e di difficoltà. Solo alla fine del secolo XX, si è via via affermata una maggiore stabilità, di riconoscimento e di accresciuto benessere dei lavoratori della pietra, sempre più spesso utilizzata nell’arredo urbano e domestico.

Oggi, questo sentimento “positivo” è sostenuto dall’amministrazione comunale con la Stagione dei “simposi” della pietra. Annualmente, decine e decine di giovani locali insieme ai ragazzi di Carrara, Bologna, Roma e di altri comuni d’Italia, si incontrano sulla piazza centrale, mettendo in pratica la propria esperienza scultorea.
L’obiettivo è di rilanciare l’antico sogno. Vi è l’impegno ad andare oltre e garantire, nelle forme possibili, un futuro, ad un presente importante che viene da un passato glorioso.

Vuoi sostenerci?

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.
Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori.
Sostieni l'informazione di qualità, sostieni EsodoMondo.it!




Rispondi