Home Cronaca Penisola sorrentina e caos mobilità, pressing degli operatori turistici

Penisola sorrentina e caos mobilità, pressing degli operatori turistici

di Angela Pasquariello

Vie del mare insufficienti ed un servizio ferroviario inadeguato, nella penisola sorrentina è caos mobilità.

Dopo l’incontro organizzata dal presidente della Commissione Trasporti della Regione Campania, tra alcuni rappresentanti del comparto turistico, Regione e Eav, per analizzare il grave problema dell’accessibilità da e per la penisola sorrentina, le associazioni della filiera turistica hanno trasmesso alla Regione Campania un documento di proposte specifiche per affrontare la situazione.

Queste le proposte trasmesse:

– richiesta prospetto dettagliato su come saranno utilizzati i fondi Pnrr destinati alla linea Napoli-Sorrento,
– incremento del numero di direttissimi per il 2022 eliminando le fermate dei Comuni che precedono i Comuni della Penisola Sorrentina,
– riduzione dell’aumento dei biglietti del Campania Express,
– aumento nel 2022 delle corse del Campania Express,
– flessibilità degli abbonamenti del Campania Express,
– corse notturne tra i Comuni della Penisola nella stagione estiva,
– misure per aumentare la sicurezza nei convogli e nelle stazioni,
– diffusione Convenzione Trenitalia per acquisto biglietti Campania Express,
– servizio Rimborso per casi di ritardi, mancate partenze e soppressione senza preavviso,
– progetto Galileo (studio, controllo e gestione satellitare dei flussi veicolari della Penisola Sorrentina e Costiera Amalfitana tramite Galileo, il sistema globale di navigazione satellitare europeo),
– progetto Hub Pompei per il collegamento alla alta velocità,
– accelerare la consegna dei nuovi Bus elettrici Eav ai Comuni della Penisola Sorrentina in considerazione della attuale drammatica situazione,
– aggiornamento sulle decisioni prese per i trasporti via mare,
– avviare con Prefettura e Anas l’analisi per la procedura delle targhe alterne, cominciando eventualmente dai week-end.

Gli operatori evidenziano questi problemi come priorità assoluta, non solo del territorio, ma dell’intera Regione Campania, «in considerazione del peso economico generato dai Comuni della penisola sorrentina».

Vuoi sostenerci?

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.
Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori.
Sostieni l'informazione di qualità, sostieni EsodoMondo.it!




Articoli correlati

Rispondi