Home Politica Flammia: “Non se ne può più, battiamoci per il territorio!”

Flammia: “Non se ne può più, battiamoci per il territorio!”

di Redazione Avellino

Grottaminarda (AV) – “L’area territoriale dell’Ufita ha notevoli potenzialità di sviluppo, ma, purtroppo, da parecchio tempo, è sostanzialmente abbandonata al degrado da buona parte della classe dirigente di ogni livello: centinaia e centinaia di ettari di terreno non sono più coltivati, migliaia di case sono rimaste chiuse e abbandonate – così scrive l’ex senatore Angelo Flammia del (Salute, Ambiente, Territorio)-, buona parte dei servizi pubblici e sociali sono scomparsi, migliaia di giovani laureati sono costretti ad andare via, e l’elenco potrebbe continuare all’infinito. Se si percorrono le strade mal tenute dei centri urbani, anche di quelli più grandi come Ariano Irpino e Grottaminarda, si resta esterrefatti per la grave desertificazione. Tutto questo sta avvenendo per la ottusa politica nazionale verso il Meridione, ma anche per la cecità di buona parte della classe dirigente (?) di ogni livello. A livello politico, culturale e istituzionale ormai si vive alla giornata, secondo il costume del peggiore notabilato. A questo punto occorre che la popolazione si svegli e, in maniera decisa, spinga coloro che svolgono un ruolo istituzionale ad uscire dalla squallida coltivazione dei propri interessi e del peggiore localismo feudale, per mettere in atto un progetto di sviluppo del territorio. Tutti i Comuni del territorio, a cominciare da quelli più grandi, Ariano e Grottaminarda, devono lavorare unitariamente, per trarre un vantaggio dalle strutture esistenti, come l’autostrada e l’impianto di irrigazione e per ottenere il completamento rapido della ferrovia e della superstrada Contursi – Grottaminarda. Si tratta di opere che possono alimentare l’utilizzo delle potenzialità esistenti e mettere in moto un processo di sviluppo. Cari cittadini svegliamoci e battiamoci per il cambiamento. Se non ora, quando?

Vuoi sostenerci?

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.
Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori.
Sostieni l'informazione di qualità, sostieni EsodoMondo.it!





Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.