Home Politica Montecalvo. Pizzillo gioca la carta dell’unità

Montecalvo. Pizzillo gioca la carta dell’unità

di Angelo Corvino
Carlo Pizzillo - Montecalvo Domani

Montecalvo Irpino (AV) – Si accende con largo anticipo la corsa alle candidature a sindaco. Per ora l’unico ad aver ufficializzato la formazione di una lista è l’ex sindaco Carlo Pizzillo (Montecalvo Domani) che sta lavorando ai nomi da candidadare. “Procede benissimo – dice Pizzillo – Abbiamo avuto molte attestazioni di fiducia e anche disponibilità a possibili candidature. Sentiamo la vicinanza di molti cittadini. Il momento è molto particolare per il nostro paese che vive una crisi strutturale estremamente severa. Ci sono tante sfide difficili da affrontare. Noi siamo una compagine nuova che non ha nulla a che fare con quelle del passato. Per questo ci proponiamo di superare definitivamente vecchie e dannose divisioni. Per questo mi sento di fare un appello all’unità, per mettere insieme le risorse e le idee migliori della nostra comunità”.

Un’apertura verso le altre compagini che si vanno formando destinata a far discutere. Intanto nell’attuale maggioranza sembra emergere il nome di Francesco Pepe come candidato a sindaco, anche se Mirko Iorillo, il sindaco uscente, non è dato completamente fuori dai giochi. L’annuncio della lista di Pizzillo ha rimescolato un po’ le carte e si è fatto avanti Igino Tufo. Ex dipendente comunale come responsabile dell’Anagrafe, Tufo è da poco andato in pensione. Più di qualche voce molto attendibile riporta che starebbe lavorando alla costruzione di una lista. Chi invece vede perdere quotazioni è Gaetano Parzanse che è dato per convergente proprio sul progetto di Tufo. Una situazione interessante nelle grandi manovre di avvicinamento alla prossima campagna elettorale per le amministrative.

Vuoi sostenerci?

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.
Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori.
Sostieni l'informazione di qualità, sostieni EsodoMondo.it!




Rispondi